FILTRI

L'artigiano

Produttori

per pagina
  • Antonio Centonze Az. Agr.

    Sicilia. Trentacinque ettari a oliveti e agrumeti che poggiano su storiche cave di tufo calcareo, le Latomie. Monocultivar di Nocellara del Belice, delicate note agrodolci e un contenuto polifenolico che dà un olio dal sottile profilo amaro e piccante. 

  • Aprutinum

    Aprutinum è la prima azienda in Italia a proporre olii extravergine biologici naturalmente nutraceutici, in grado cioè di coniugare le caratteristiche nutrizionali dell’olio a quelle farmaceutiche e curative.

  • Assoluto BIO

    4 Produttori danno vita a un progetto di trasformazione e lavorazione in campo. 
    Il più alto livello qualitativo nel pomodoro biologico in latta.

  • Auriel

    Coltivare una vigna in modo naturale è come danzare tra Cielo e Terra: tre ettari di Barbera e Grignolino in un angolo impervio del Monferrato coltivati in biodinamica su terreni argillosi-calcarei. Fermentazioni spontanee, nessuna chiarifica o filtrazione. 

  • Az. Agr. Biologica Caravaglio

    “L’attività agricola è storia e identità di Salina. Ne sono simboli e protagonisti il cappero e la vite" - Antonino Caravaglio

  • Az. Agr. Legnani Stefano

    Espressione marina e mediterranea del Vermentino a fermentazione spontanea. Vigne curate come un giardino per vini di carattere nei quali il rapporto con la buccia è un arricchimento del patrimonio aromatico.

  • Az. Agr. Marina Palusci

    L’Uomo di Ferro, oggi emblema dell’Azienda, era un tempo il Mastro Oleario del frantoio della Famiglia, solito cominciare la giornata di lavoro con una coppa d’olio e un pezzo di pane. L’olio è un Alimento, un ingrediente protagonista che non può restare all’ombra di altro cibo. 

  • Az. Agr. Monterosso

    I vigneti dell'Azienda Agricola Monterosso si trovano sul versante Sud Est dell'Etna. 

    L'agricoltura biologica, i terreni di Pozzolana Rossa e i vitigni centenari a piede franco permettono ai vini di esprimere tutte le peculiarità di un terroir unico.

  • Az. Agr. Tre Mat

  • Bakari

    Bakari #socialmentespensierati è un progetto di “negoce” nato dal confronto e dalla collaborazione di un vignaiolo, un enologo, un selezionatore, un ristoratore ed un artista.

  • Cantina Margò - Carlo Tabarrini

    Geniale e imprevedibile, spontaneo e irriverente: come Carlo, sono i suoi vini, realizzati nella piu piena espressione del territorio e del non intervento. Cantina Margò è un progetto di ricerca e realizzazione, nella custodia di vigne che piantano le radici su terreni di Marna Blu e fossili.

  • Castello D'Angiò - Fattoria Sani Sapori

    "Siamo impegnati a lottare contro chi altera tutto ciò che mangiamo". 
    Produzione di una selezione straordinaria di Pomodoro Siccagno in aridocoltura, pieno campo e agricoltura biologica.

  • Chateau de Beru - Athenais de Beru

    Nel cuore dello Chablis, Athenais conduce un antico Clos di origine medievale in biodinamica dal 2007, per esprimere la vitalità vibrante che lo Chardonnay può raggiungere solo in questi luoghi.

  • Clos Cristal - Come Isambert

    Custode di un miracolo tecnologico di fine '800, il muro riflettente e accumulatore di calore, Eric conduce in Biodinamica questo vigneto di Cabernet Franc piantato nel 1929, capace di generare vini austeri e profondi, vinificati senza solfiti aggiunti.

  • Clos des vignes du maynes

    Dal 1952 la famiglia di Julien Guillot conduce il Clos in un progetto di totale rispetto del territorio e dell'ambiente. Certificato Bio dal 1998, a Cruzille-Macon, il Clos des Vignes du Maynes produce vini di straordinaria identità e territorialità.

  • Colle del Bricco

    Approccio sostenibile in viticoltura tra vitigni dell'Oltrepo e pendenze che ricordano la Mosella. A cavallo tra quattro regioni geologicamente molto diverse, a sud del Po, Croatina, Riesling e Barbera da agricoltura biologica.

  • Corbellini

    A Cellatica, zona d'elezione della Franciacorta, la famiglia Corbellini produce Spumanti Metodo Classico da uve Chardonnay e Pinot Nero in regime di agricoltura biologica. 

  • Daniele Portinari Azienda Agricola

    In un contesto naturale selvaggio boschivo e collinare, nel sud dei Colli Berici, Daniele Portinari coltiva 5 ettari tra Tai Rosso, Tai Bianco e alcuni vitigni internazionali.
    I vini sono interpreti di questo terroir riscoperto da qualche anno.

  • Didier Grappe

    Pulizia e tensione nell'interpretazione dello stile dello Jura. Pochissime bottiglie di alto spessore. Tre ettari in biologico di Savagnin, Chardonnay, Pinot Noir, Trousseau e Poulsard, vigneti parcellizzati in tre cru.

  • Domaine de l'Ausseil

    Vini snelli e di temperamento dalle pendici meridionali dei Pirenei Francesi, Latour de France. Carignan, Syrah, Grenache Noir coltivate in biologico da quasi vent'anni e vinificate a singole parcelle. Fermentazioni spontanee, macerazioni fino a tre settimane. 

  • Domaine De Mathouans

    Autenticità, semplicità ed emozione: ritorno ai fondamentali, al rispetto per la natura e alla cura delle piante intesa come vero equilibrio con l’ecosistema. Siamo a Latour de France, Pirenei Orientali: Syrah e Muscat in due espressioni fuori dagli schemi ed esuberanti. 

  • Domaine de Montcy - Laura Semeria

    Laura è una giovane vigneron per scelta, di origine italiana. La sua personalità, il terroir di Cheverny e le vecchie vigne sono un mix dal potenziale straordinario. I suoi vini sono eleganti, profondi, minerali.

  • Domaine de Rapatel - G. Eyraud

    Gérard Eyraud, carismatico interprete del Languedoc Roussillon in stile naturale senza mediazioni. Vini di grande trama e spessore, sorprendenti e autentici figli del Mistral.

Mostrando 1 - 24 di 78 articoli

Iscriviti subito
alla nostra Newsletter

 

Spedizione Gratuita In italia

Su tutti gli ordini di importo minimo 59 €