FILTRI

Produttori

Elenco dei prodotti per produttore Guerila - Z. Petric

Dalla Vipaska Dolina, vitigni autoctoni allevati in regime biodinamico, fermentazioni spontanee e ridottissime quantità di solfiti. Dieci ettari terrazzati con esposizione a sud, terreno a base di marne e di arenarie su cui vengono coltivate Pinela, Zelen, Ribolla, Malvasia, Merlot e Barbera.

NazioneSlovenia
RegioneVipavska Dolina
Inizio Attività1954
DOCVipavska Dolina
Ettari vitati10

Età delle vigne70 anni
Agricoltura praticatabiologica certificata, biodinamica certificata
VitigniZelen, Pinela, Malvasia, Ribolla, Merlot, Barbera
Produzione annua30.000 bottiglie


Fondata nel 1954 da Jožef Petrič, questa piccola azienda vitivinicola a conduzione famigliare si trova ad Ajdovščina, nel cuore della valle del fiume Vipacco (Vipavska dolina), in Slovenia. Fervente ecologista, Jožef ha da subito seguito un approccio agricolo orientato alla sostenibilità ambientale, trasmettendo questi ad i suoi sei figli. Tra questi, c'è Zmagoslav, nato nel 1956. Proprio in quell'anno, l'azienda riceverà un importante riconoscimento per aver saputo recuperare e valorizzare la Pinela, un antichissimo vitigno autoctono di quella regione.

Zmago dimostra fin da bambino una particolare fascinazione per la vigna e per il vino, partecipa assiduamente a tutte le attività osservando il lavoro del padre ed acquisendone le conoscenze, la passione e la visione, fin a quando, nel 2005, prende le redini dell'azienda di famiglia, battezzandola provocatoriamente Guerila. La “guerila” a cui ha voluto fare riferimento è quella per riportare in auge i vecchi vitigni autoctoni della regione, la già menzionata Pinela e lo Zelen, abbandonati dalla maggior parte dei produttori locali a favore di vitigni più commerciali e produttivi.

La gestione dell'azienda, dalla vigna alla cantina, è da diversi anni affidata a Martin Gruzovin.

I vigneti si estendono per una decina di ettari disposti in terrazzamenti sui versanti meridionali delle colline di Vipavska brda, tra i 300 ed i 400 metri di altitudine, dove beneficiano per tutta la giornata di un'ottima esposizione al sole e della bora che soffia dal Vipacco. Le varietà coltivate sono Pinela, Zelen, Ribolla, Malvasia, Merlot e Barbera, tutti con allevamento a guyot e rese particolarmente basse: ogni ceppo produce infatti meno di 1,5 kg di uva.

Il terreno è costituito da marne ed arenarie che, alternandosi, danno luogo al cosiddetto "flysch", localmente chiamato “ponca".

Il clima secco e l'eccezionale ventosità creano naturalmente delle condizioni particolarmente favorevoli, che hanno favorito la scelta di non effettuare trattamenti chimici in vigna, utilizzando concimazioni a base di humus e senza utilizzo di concimi minerali ad alta solubilità, utilizzando solo rame e zolfo in piccole quantità. Dal 2008 l'azienda ha ottenuto la certificazione biologica, a cui è seguita la certificazione biodinamica ottenuta nel 2012. Tutti i preparati vengono prodotti internamente utilizzando la purissima acqua della fonte di risorgiva all'interno della tenuta.

In cantina le fermentazioni si svolgono grazie ai soli lieviti indigeni in vasche di acciaio inox a temperatura non controllata. Le fermentazioni malolattiche si innescano spontaneamente, ed i vini non vengono né filtrati né chiarificati. L'affinamento avviene in vasche di acciaio sulle fecce nobili le caso dei bianchi, ed in vecchie botti di rovere francese o sloveno per quanto riguarda i rossi. Al momento dell'imbottigliamento viene aggiunta una scarsissima dose di solfiti.

Read More
Mostrando 1 - 7 di 7 articoli

Iscriviti subito
alla nostra Newsletter

 

Spedizione Gratuita In italia

Su tutti gli ordini di importo minimo 59 €