Carrello  

Lingua

Gli Ignoranti, diario di una reciproca educazione

 

Davodeau è conosciuto in tutto il mondo per i suoi reportage a fumetti, tra i quali “Rural!”, “Les Mauvaises gens” e “Un homme est mort”. Richard Leroy, viticoltore della Loira presso Rablay sur Layon, è uno dei più bravi produttori di vino biologico di Francia. 

Insieme decidono di trascorrere un anno insieme per imparare uno il lavoro dell’altro e capire se è possibile coltivare una propria individualità creativa nel mercato globale, senza demonizzarlo ma neppure uniformandosi a un gusto minimo comune. 

 Perché comprare questo libro 

– Un reportage sull’etica del Fare, guardando al futuro rispettando il passato. 

– Più di 100 mila copie vendute in Francia all’uscita; il libro è in corso di traduzione in tutto il mondo. 

– Per la prima volta in una graphic novel sono narrate l’editoria e l’enologia attraverso il racconto delle esperienze di vita dei due protagonisti. 

– Per chi legge Porthos, Luigi Veronelli e Mario Soldati, ma anche Alessandro Masnaghetti e Samuel Cogliati; e per chi legge Joe Sacco, Marjane Satrapi, Guy Delisle, Emmanuel Guibert, Art Spiegelman, Lorenzo Mattotti e, naturalmente, Alan Moore e Hugo Pratt. 

  • Libri
  • Italiano
  • 2015
  • Prima
  • 288
  • Brossura
  • Etienne Davodeau

25,00 €
IVA inclusa

Aggiungi alla mia lista dei desideri

Con l'acquisto di questo prodotto è possibile raccogliere fino a 2 Punti fedeltà. Il totale del tuo carrello 2 punti può essere convertito in un buono di 0,40 €.


© Copyright 2014 - Meteri s.r.l. Capitale sociale 10.000 euro i.v. P.I. 04213390273 - REA VE-375739